Facciamo chiarezza sull’aggiornamento a Windows 10

Da un paio di giorni, se nel vostro computer è installata una versione di Windows 7 o 8.1, vi sarete accorti della presenza di una notifica che vi invita a prenotare la vostra copia di Windows 10, il nuovo sistema operativo marchiato Microsoft che uscirà il prossimo mese, ma vediamo insieme in cosa consiste l’aggiornamento.
A quale versione di Windows 10 ho diritto?

In base alla edizione attualmente installata sul vostro pc avrete diritto a Windows 10 versione ‘Home’ ideata per i computer di casa o la versione ‘Pro’ ideata per le aziende, come riporta la tabella qui di seguito.

Aggiornamento da Windows 7 a Windows 10


Edizione di origine Edizione finale
Windows 7 Starter Windows 10 Home
Windows 7 Home Basic
Windows 7 Home Premium
Windows 7 Professional Windows 10 Pro
Windows 7 Ultimate

Aggiornamento da Windows 8 a Windows 10


Edizione di origine Edizione finale
Windows 8.1 Windows 10 Home
Windows 8.1 Pro Windows 10 Pro

La versione ‘Pro’ ha delle funzioni in più per la gestione delle reti aziendali e per crittografare i dati. In particolare:

– Domain Join Services
– BitLocker Drive Encryption
– Remote Access Services
– Group Policy editor
– Windows Update for Business

 

L’aggiornamento sarà reso disponibile dal 29 luglio 2015 e verrà rilasciato direttamente su Windows Update. La procedura di aggiornamento non eliminanerà nessun dato personale o software installato fatta eccezione di Windows Media Center e dei gadget di Windows 7, è comunque altamente consigliato di eseguire un backup di sicurezza dei dati importanti.

La versione di Windows 10 che verrà installata sul computer sarà una versione completa senza dunque nessuna limitazione o scadenza.

Se avete ancora qualche dubbio aprite una discussione sul forum e proveremo a rispondervi nel modo più correte possibile.